Poste e INPS comunicano che anche per il mese di gennaio 2021 il pagamento delle prestazioni pensionistiche sarà anticipato e, per coloro che ritirano le somme in contanti, sarà scaglionato in base all’ordine alfabetico.

Le Poste hanno reso noto il calendario.

  • lunedì 28 dicembre dalla A alla C
  • martedì 29 dicembre dalla D alla G
  • mercoledì 30 dicembre dalla H alla M
  • giovedì mattina 31 dicembre dalla N alla R
  • sabato mattina 2 gennaio dalla S alla Z

L’INPS ricorda che, trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque all'inizio del mese di gennaio. Di conseguenza, nel caso in cui, dopo l’incasso, la somma dovesse risultare non dovuta (ad es., per avvenuto decesso del titolare), l’Inps ne richiederà la restituzione.

In virtù della Convenzione sottoscritta tra Poste e Arma dei Carabinieri, i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che vivono soli o lontano dai propri familiari, possono ottenere la consegna della pensione al proprio domicilio delegando al ritiro i Carabinieri.

Infine, per quanto riguarda il pagamento delle prestazioni pensionistiche ed assistenziali accreditate presso Banche ed Istituti di credito, si dovrà attendere, trattandosi del mese di gennaio, il secondo giorno bancabile, martedì 5 gennaio 2021.