Proprio in questo periodo si stanno definendo i contenuti della legge di bilancio dello Stato 2020 e delle riforme sanitaria e amministrativa della nostra Regione. E molti dei provvedimenti che ne scaturiranno ci toccano da vicino e potranno determinare il modo cui verrà dato sostegno alle pensioni, sarà riorganizzata la sanità, saranno promossi e resi operativi i servizi di assistenza agli anziani.

Con il pagamento della mensilità di dicembre - fissato per lunedì 2 dicembre per Poste Italiane S.p.A. ed Istituti di Credito - viene accreditata anche la tredicesima mensilità. E, in determinati casi, anche la quattordicesima (somma aggiuntiva) e l'importo aggiuntivo di € 154,94 per i pensionati cosiddetti “incapienti”.

E’ stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 278 del 27 novembre 2019, il Decreto 15 novembre 2019 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che stabilisce “il valore della variazione percentuale, salvo conguaglio, per il calcolo dell’aumento di perequazione delle pensioni spettante per l’anno 2019, con decorrenza dal 1° gennaio 2020, nonché il valore definitivo della variazione percentuale da considerarsi per l’anno 2018, con decorrenza dal 1° gennaio 2019”.

Il 18 novembre u.s. è stato pubblicato, nella GU Serie Generale n.270, il Decreto interministeriale Mise-Mef che dà via libera dal prossimo 18 dicembre ai bonus di 50 euro per chi compra televisori e decoder di ultima generazione indispensabili per ricevere, dal 30 giugno 2022, il nuovo segnale tv digitale terrestre, e si trovi in determinate situazioni economiche.

Contromano 40La Legge di Bilancio 2020, ovvero il bilancio dello Stato italiano per il prossimo anno, si muove sui 30 miliardi di euro e disinnesca per l’ennesima volta le clausole di salvaguardia, evitando in primo luogo lo spauracchio, a lungo dibattuto, dell’aumento dell’Iva. Inoltre, essa prevede un ampio capitolo fiscale con proroghe (agevolazioni edilizie), revisione delle detrazioni e nuove imposte (plastic tax, sugar tax, auto aziendali), modifiche al regime forfettario delle partite Iva, taglio del cuneo fiscale con aumenti in busta paga per i lavoratori, diverse misure per le imprese (prorogati tutti gli incentivi Industria 4.0), un corposo pacchetto famiglia.

 

Un decreto del Ministero dell'Economia pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 14 novembre stabilisce che i requisiti per l'accesso alla pensione di vecchiaia non cambieranno e resteranno pari a 67 anni anche nel 2021 (e quindi nel biennio 2021-22). Questo è dovuto alla certificazione da parte dell'Istat di una crescita di appena 0,021 decimi di anno della speranza di vita a 65 anni. Non so se detta così sia proprio una bella notizia, ma certamente lo è per chi deve andare in pensione.

Con messaggio n. 3884 del 25 Ottobre u.s. l’INPS comunica di aver dato avvio alla campagna di accertamento generalizzato dell’esistenza in vita per gli anni 2019/2020 per il pagamento delle prestazioni all’estero. In accordo con Citibank - la banca incaricata del pagamento delle prestazioni pensionistiche all’estero - l’INPS ha deciso di suddividere la verifica per aree geografiche di residenza dei pensionati.